Chiudi
Scritto da: luigi il 6 Ottobre 2017




Il progresso tecnologico avanza ad un ritmo sempre più incalzante e la maggior parte delle persone sono molto entusiaste delle novità che – spesso – risultano davvero pazzesche! Gli scienziati e i leader del settore, vogliono proporci invenzioni sempre più futuristiche, dalle auto che si guidano da sole, alla realtà virtuale, ai viaggi sempre più incredibilmente rapidi e così via.

Comunque, se da un lato molte persone assistono estasiate a queste creazioni sempre più assurde, ce ne sono altre che invece riflettono e si chiedono quali siano le ragioni per cui si sia arrivati ad un processo tecnologico così ponderante.

La verità è che molte delle scoperte tecnologiche recenti sono completamente inutili e in alcuni casi anche incredibilmente dannose. Le nuove tecnologie, non solo complicano la vita ma in alcuni casi creano più problemi di quanti ne risolvono.

progresso tecnologico

1. Internet crea una camera dell’eco per individui cattivi o folli

progresso tecnologico

Internet ha indubbiamente trasformato il mondo in un tempo davvero breve. Siamo sempre più connessi e puoi trovare qualsiasi informazione di cui hai bisogno con un semplice click. Indubbiamente i benefici che ha apportato sono vastissimi, ma altrettanti sono i suoi effetti collaterali per la società. Ad esempio, se prima individui come i pedofili non trovavano nessuno intorno ad essi che sosteneva la loro mente malata, con internet è stato invece possibile per loro riunirsi in gruppi segreti, proprio perché questa tecnologia ha la capacità di connettere il mondo intero e di farlo anche nell’anonimato. Vale lo stesso discorso per ciascun gruppo dalle intenzioni malvagie, basta riunirsi e darsi forza a vicenda, finendo col credere di non aver alcun problema. Rinchiudendosi così in una realtà alternativa dove le devianze sono considerate accettabili.

2. I laser possono accecare i piloti

progresso alternativo

Molti amanti della tecnologia adorano anche i laser, gadget reperibili ovunque e che promettono di raggiungere distanze incredibili. Molti dei fruitori di questa invenzione sono prevalentemente bambini. Il problema è che i laser non sono affatto dei giochi e possono essere davvero pericolosi. Non sono pochi i bambini che hanno perso la vista a causa di questi affarini sottovalutati. Ci sono delle persone inoltre, che in possesso di laser capaci di raggiungere notevoli distanze, li puntano verso gli aerei in volo non sapendo che potrebbero potenzialmente distrarre la guida del pilota o causargli dei danni oculari. E’ per questo che negli Stati Uniti, puntare il laser verso gli aerei è considerato un reato federale.

3. Le stampanti 3D costituiscono una minaccia di inquinamento ambientale

progresso tecnologico

Con le stampanti 3D, il progresso tecnologico ha reso possibile la realizzazione di oggetti tridimensionali. Sembra che esse non abbiano preso molto piede, ma questo è dovuto al fatto che si tratta di una tecnologia sofisticata e piuttosto costosa. Si pensa però, che nei prossimi anni anche le stampanti 3D diventeranno più accessibili per i consumatori. Con la loro diffusione, inevitabilmente dovremo fronteggiare anche i derivanti rischi ambientali. Diversi studi hanno dimostrato che le stampanti 3D generano quasi le stesse emissioni di una sigaretta. Un altro rischio è costituito dal fatto che le stampanti 3D adoperano un tipo di plastica non biodegradabile, e questo non è certo un bene per l’ambiente.

4 Il progetto Hyperloop potrebbe avere conseguenze sulla salute

progresso tecnologico

Elon Musk è una persona davvero ambiziosa – non solo ha lavorato per la realizzazione delle macchine elettriche, ma ha anche messo in guardia per i pericoli dell’intelligenza artificiale. Sta lavorando sul potere solare, possiede la sua compagnia di viaggi spaziali e fra i suoi progetti c’è quello di creare un tunnel gigante da Los Angeles a San Francisco, capace di spedire le persone in tutti gli Stati Uniti ad una velocità davvero sconvolgente: (1300 km/h). Si tratta del progetto Hyperloop ed è un sistema che opera similarmente ad un treno a levitazione magnetica. Musk vorrebbe però migliorare il concetto inserendo un tubo che aspira tutta la resistenza dell’aria in modo da poter viaggiare molto più velocemente.

5. La rapida industrializzazione ha creato un inquinamento acustico globale

progresso tecnologico

Quando si parla di inquinamento, in genere si pensa a quello ambientale. In realtà però esistono diversi tipi di inquinamento e in questo punto discuteremo quello acustico generato dalle industrie. Se ripensiamo a molti anni fa, la maggior parte dei rumori che oggi sono parte della nostra vita quotidiana non esistevano. Non c’erano aerei, né radio o altri dispositivi che oggi generano rumore. Oggigiorno è davvero difficile rifugiarsi in un luogo privo di suoni industriali.

6. I viaggi nello spazio creano problemi alla salute

progresso tecnologico

Un tempo i viaggi nello spazio erano strettamente connessi ai super poteri del governo, ma adesso molteplici paesi hanno già effettuato il loro viaggio nello spazio e lanciato i loro satelliti. Nel futuro prossimo, si pensa già ad introdurre civili nello spazio. Chiaramente questa è un’idea che alletta tutti noi, ma è importante precisare che potrebbe non essere il massimo per la nostra salute. Le motivazioni per cui la NASA accetta solo persone fisicamente in forma non sono casuali: il tempo nello spazio può far diminuire la tua densità ossea, la tua vista e causare altri problemi di salute.

7. I pannelli solari e i parchi eolici stanno uccidendo la fauna selvatica

progresso tecnologico

Gli impianti fotovoltaici o eolici generano un’energia di gran lunga più pulita per l’ambiente, oltre che sostenibile. Ciò purtroppo non toglie il fatto che le fattorie solari o eoliche stanno uccidendo molta fauna selvatica, specialmente gli uccelli. Sono state proposte numerose soluzioni a questo problema ma ancora nessuna di esse è risultata quella vincente.

8. L’uso dei droni mina l’equilibrio mentale della popolazione

progresso tecnologico

I droni stanno diventando sempre più comuni e manca davvero poco affinché essi diventino a tutti gli effetti parte della popolazione. Inizialmente i droni erano aerei giganti che sganciavano bombe. Adesso sono stati decisamente rimpiccioliti al punto da poterli trovare in qualsiasi negozio – sia fisico che virtuale, come Amazon. Come potete notare, i droni danno origine a un ronzio. Dal momento che questa parte del progresso tecnologico sta prendendo sempre più piede, immaginiamo che i droni diventino sempre più presenti nei nostri cieli e di sentire questo ronzio costante sulle nostre teste. Un fattore che porterebbe inevitabilmente al sorgere di problematiche mentali.


9. La realtà virtuale può condurre a disturbi psicologici

progresso tecnologico

Il progresso tecnologico ha reso possibile la nascita di quella che si definisce realtà virtuale. Attiva perlopiù nell’ambito gaming, ha di recente preso piede anche nel campo sanitario, dove medici e infermieri possono imparare nuove tecniche senza rischi concreti. Si tratta indubbiamente di un’invenzione utile, dal momento che dà un importante contributo alla medicina, e che non si limita esclusivamente ai videogames. Ma prendendo in considerazione solo l’aspetto ludico della realtà virtuale, essa potrebbe risultare realmente dannosa. Si potrebbero verificare fenomeni di dipendenza (specie nei più giovani) poiché risulta davvero difficile distogliersi da una full immersion in una realtà virtuale. Un’altro aspetto negativo è dato dal fatto che potrebbe facilmente far perdere il contatto con la realtà, fino al punto in cui non si riuscirà più a comprendere la differenza fra i giochi e la vita reale.

10. Le automobili senza conducente presentano problemi etici irrisolti

progresso tecnologico

Le automobili senza conducente sono senza dubbio parte di un progresso tecnologico futuro incredibile. Non abbiamo ancora le auto volanti ma, per consolarci, possiamo acquistare auto che non guideremo ma che saranno loro a condurci dove meglio desideriamo. Però, prima che venga brevettata la prima auto che non necessita di un pilota, si dovrebbero prima risolvere diverse questioni. La prima riguarda senza dubbio la loro sicurezza e il loro corretto funzionamento. Oltre queste basilari premesse, si apre anche una questione etica molto complessa: in caso di situazione di pericolo, come verrà programmata la vettura? Sceglierà la vita di persone innocenti o quella degli occupanti del veicolo?

 


Scrivi per primo un commento.

Nome
Email
Il tuo commento