Chiudi
Scritto da: luigi il 14 Dicembre 2017

Anche OnePlus si adegua agli smartphone in 18:9 con il suo ultimo gioiello: il OnePlus 5t. Rispetto al modello 5, troviamo uno smartphone rinnovato non solo nell’aspetto ma anche nel comparto fotocamera, sperando che possa ripetere e migliorare la fortunata serie T dell’ambiziosa azienda cinese.

OnePlus 5T

oneplus 5tPeso e Dimensioni : 162 g – 156.1 x 75 x 7.3 mm

Sistema Operativo : Android 7.1

Display : 6″ – 1080 x 2160 pixel

Memoria Interna/RAM : 128 Gb – 8 Gb

Processore : Qualcomm Snapdragon 835 octa core da 2,45 GHz

Camera : Principale 16 + 20 mpx F1.7 – Frontale 16 mpx

Batteria : 3300 mAh

Contenuto della Confezione

Bella ma scarsina nel contenuto la confezione di vendita:

  • cavo usb type c
  • cover in silicone
  • caricatore veloce “Dash” (uscita a 4A, carica il telefono da 0 a 100 in poco meno di 1 ora e mezza).

Design e Costruzione

Davvero bello e ben costruito questo OnePlus 5T: scocca in metallo e vetro, ma un po’ scivoloso. Si consiglia l’utilizzo di una cover (in confezione). Il telefono si impugna bene, anche se è leggermente più “scomodo” da tenere in mano rispetto al modello 5, visto le dimensioni del display.

Molto comodo il tasto laterale che mette il telefono in modalità silenziosa, non disturbare o modalità normale. Peccato che il pulsante home, a causa delle dimensioni del display, sia stato dirottato sul retro. Decisamente più scomodo. Ad ogni modo, il sensore di impronte funziona benissimo ed è veloce (ad esso è possibile anche associare la gesture che fa abbassare la tendina delle notifiche o scattare foto con una pressione maggiore).

Schermo

Molto bello e vivido lo schermo del OnePlus 5t. E’ un Amoled dagli ottimi angoli di visione, con colori naturali e che non “virano” anche inclinando il telefono. Ad ogni modo, la taratura dei colori si può modificare su vari profili. Inoltre, è presente la modalità notturna, lettura (che setta l’interfaccia in bianco e nero) e il display Ambient. Molto bene anche la visualizzazione del display sotto il sole, anche se non al livello del Samsung S8, tanto per rimanere in tema top di gamma e display Amoled.

Hardware

Il processore non cambia rispetto al modello 5 e rimane l’ottimo Snapdragon 835 octa core da 2,45 GHz con GPU Adreno 540 accompagnato da ben 6 o 8 GB di RAM LPDDR4X. Anche la memoria interna varia da 64 o 128 GB, sempre in tecnologia UFS 2.1 (peccato che non si possa espandere). Dal lato connettività non manca niente: LTE fino a 600 Mbps, Wi-Fi ac a doppia banda, Bluetooth 5.0, NFC e GPS assistito da GLONASS e Galileo. Presente il led di notifica e ben 3 microfoni per la riduzione del rumore ambientale. Presente lo sblocco con il rilevamento del volto, anche se funziona meno bene rispetto ai recenti modelli Samsung ed Apple (soprattutto in condizioni di scarsa luminosità).

Batteria

Stessa batteria (da 3300 mAh) del modello precedente, ma leggermente superiore in termini di durata rispetto al 5: la giornata, anche con un uso molto stressante, si copre sempre. Con un uso medio-basso, il telefono può coprire tranquillamente i due giorni di utilizzo. Non sono stati rilevati riscaldamenti anomali. Anzi, non scalda quasi mai.

Software

Trovo davvero strano e incomprensibile perché OnePlus 5T esca a pochi giorni di distanza dall’arrivo di Android Oreo su OnePlus 3 e 3T…e abbia nativamente Android 7.1! L’aggiornamento dovrebbe arrivare però a Gennaio 2018. Ad ogni modo, le differenze software fra i due ecosistemi non sono poi tante.

Su OnePlus 5T troviamo quindi Android 7.1.1 “Nougat”, personalizzato dall’OxygenOS 4.7.1 con interfaccia Shelf laterale per widget e contatti rapidi, le gesture e una grande possibilità di personalizzazione per le icone, la barra delle notifiche e sopratutto la barra di sistema. A livello di design, potremo definire l’OxygenOS un Android stock…più personalizzabile. Il software di sistema permette di abilitare la modalità gioco, lo “spazio sicuro” nel file manager e la possibilità di fare screenshot “allungati”. Come il modello 3T, il telefono è velocissimo e performante, con un’ottimizzazione generale molto buona. Dual sim ben gestito.

Camera

La camera principale rimane la stessa del modello precedente, ovvero un’ottima 16 mpx con apertura focale di 1.7. Ma la secondaria non è più composta da una lente focale doppia, bensì da una camera da 20 mpx (sempre f1.7) realizzata con una tecnologia (IPT o Intelligent Pixel Technology) che dovrebbe catturare meglio la luce, anche in situazioni di scarsa luminosità. In realtà, da test effettuati, questo miglioramento non è molto visibile. Ad ogni modo, la qualità degli scatti (con tanta luce) del OnePlus 5T è leggermente superiore al 5, soprattutto nell’effetto bokeh (sfocatura dello sfondo). Purtroppo manca la stabilizzazione ottica (e nei video sente!), ma la camera ha una grande velocità e precisione di messa a fuoco.

Parte Telefonica e Audio

La ricezione è molto buona, con il dual sim gestito davvero bene (anche se la seconda sim va in 3g quando la prima è in 4g). Audio in capsula buono, anche se povero di bassi. Volume generale sopra la media, anche se esce solo mono. Vivavoce molto potente. Da segnalare la presenza del jack audio da 3,5 per le cuffie, una funzionalità che sta scomparendo sempre più dai top di gamma.

Conclusioni

Oneplus 5T è uscito sul mercato allo stesso prezzo del modello 5: 499 Euro. Anche se questo ha fatto un po’ storcere il naso ai possessori del vecchio modello, la trovo una mossa aziendale azzeccata soprattutto se consideriamo i prezzi (alti) della diretta concorrenza. Nonostante questo, il telefono non è ufficialmente impermeabile, audio solo mono e niente espansione di memoria disponibile. Il rinnovamento, più che a livello software e hardware, è stato solo estetico. Sblocco del telefono mediante rilevazione del volto presente, ma funziona meno bene rispetto ai diretti concorrenti. Ma il telefono funziona benissimo, è velocissimo, ottima la batteria come anche le foto. Fra tutti i top di gamma, è quello che costa meno e offre risultati simili.

 

OnePlus 5T

9

Design

9.0/10

Prestazioni

10.0/10

Schermo

8.0/10

Fotocamera

9.0/10

Pro

  • Esteticamente bello
  • Hardware top
  • Prezzo concorrenziale
  • Ottima fotocamera

Contro

  • Memoria non espandibile
  • Scivoloso
  • Niente stabilizzazione ottica
  • Android 7.1 nativo

Scrivi per primo un commento.

Nome
Email
Il tuo commento